La classe 5A della scuola elementare “Gaspare Gozzi” assieme alla classe 2A della media “P. F. Calvi” hanno realizzato un video con la collaborazione di Alessia Tirone e delle insegnanti Valentina Boscolo e Federica Zardon. Lo scopo è stato quello di documentare atteggiamenti inopportuni e promuovere soluzioni per ridurre la presenza della plastica nel mare.

Il video

Il video analizza il problema partendo dalla definizione di microplastiche le quali contribuiscono all’inquinamento in un’effetto a catena. Questo problema quindi si ingigantisce sempre di più e la soluzione parte dal basso: non si dovrebbe più gettare nulla in mare e le spiagge e il mare dovrebbero essere puliti. Lo hanno fatto i bambini armandosi di sacchi e guanti per ripulire un’area della loro città: Venezia. Nel video vengono lanciate anche delle proposte per ridurre la produzione di plastiche nell’uso quotidiano.

Il libro

I bambini hanno creato concretamente anche un piccolo libro dal titolo “W il mare pulito” la cui copertina appare subito in apertura del video. Il libro sarà consultabile nella pagina Facebook di “in decorosa mente”, progetto promosso da Garanzia Civica.

Prossimi eventi

Chiunque fosse interessato ad approfondire ulteriormente il problema delle plastiche nel mare si coglie l’occasione per promuovere l’incontro pubblico di domenica 7 luglio “Laguna di Plastica!” alle ore 18.00 nell’Auditorium di Sant’Agnese, in Calle S. Domenico a Dorsoduro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here