Servizi Cronaca

Via Piave brulica di pusher: 4 arresti

Via Piave torna a brulicare di pusher e di sostanze stupefacenti tra le più varie, incluso il crack confermandosi il mercato a cui attinge tutta la regione. I baschi verdi e la polizia hanno fermato quattro persone negli ultimi giorni colte in flagranza

Lo spaccio di droga imperversa nella zona di Via Piave a Mestre, anche se nella rete dei controlli continuano a finire molti pusher. Gli agenti di polizia del commissariato di Mestre, in queste ore, hanno fermato uno spacciatore che agiva muovendosi su un monopattino rubato. E’ stato sorpreso in flagrante e il mezzo restituito al proprietario.

Via Piave

In via Piave poi, hanno fermato uno spacciatore su cui pendeva un ordine di cattura per una condanna a due anni e sei mesi di reclusione e un cittadino straniero con precedenti specifici che confezionava dose di crack nella sua abitazione. Fermato e condannato a un anno di reclusione, ha anche un incensurato scoperto durante una cessione di droga.

Guardia di Finanza

Inoltre, i baschi verdi della guardia di finanza in azione nel sottopasso della stazione ferroviaria, hanno fermato un uomo di 30 anni che li aveva insospettiti. L’uomo infatti alla loro vista ha cercato di cambiare direzione per non incrociarli. Era in possesso di un etto di hashish. Nella stanza d’albergo dove alloggiava aveva il materiale per confezionare altre dosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button