Articoli di Economia e società

Via il bando per 46 alloggi di edilizia residenziale a Murano

Il Bando è destinato, in via prioritaria, a nuclei familiari e a giovani con attività lavorative, anche in settori tradizionali e artigianali, legate all'ambito territoriale dell’isola di Murano

Il Comune di Venezia, in attuazione dei criteri ed indirizzi contenuti nella Delibera di Giunta comunale n. 81/2019, comunica che a partire dal 23 settembre, e fino al 22 ottobre 2019, sarà pubblicato il Bando speciale autorizzato dalla Regione Veneto ai sensi dell’art. 45 comma 1 della L. R. 03.11.2017, N.39, valido per l’assegnazione di 46 alloggi di edilizia residenziale pubblica E.R.P. (36 alloggi di proprietà comunale e 10 alloggi di proprietà ATER di Venezia) situati nell’isola di Murano – area “EX CONTERIE”.

Il Bando è destinato, in via prioritaria, a nuclei familiari e a giovani con attività lavorative, anche in settori tradizionali e artigianali, legate all’ambito territoriale dell’isola di Murano.

Altri 16 alloggi nella primavera 2020

“Un ulteriore impegno da parte dell’Amministrazione comunale – affermano gli assessori Colle e Venturini – per sostenere e rivitalizzare il tessuto socio – economico della Città di Venezia. Si tratta di un’importante risposta alle esigenze dell’isola di Murano e dei suoi abitanti, in particolare delle giovani coppie. A questi appartamenti di edilizia residenziale pubblica si aggiungeranno, nella primavera 2020, altri 16 alloggi da assegnare con un apposito bando, in questo caso di social housing. Su precisa indicazione del sindaco il Settore casa sta lavorando alacremente per ristrutturare ed assegnare le case pubbliche del Comune”. “Per questa particolare operazione – concludono i due assessori – desideriamo ringraziare per la collaborazione anche Ater (che ha messo in gioco i 10 alloggi di sua proprietà nel complesso) e la Regione, nella persona dell’assessore Manuela Lanzarin, per aver autorizzato questo bando speciale da noi richiesto”.

Per ulteriori approfondimenti si potrà consultare, a partire da lunedì 23 settembre, l’informativa disponibile all’indirizzo www.comune.venezia.it/politichedellaresidenza

Presentazione domanda

La presentazione della domanda dovrà avvenire esclusivamente tramite procedura informatica accedendo, previo ottenimento del codice SPID, al portale informatico DIME, raggiungibile all’indirizzo https://dime.comune.venezia.it/servizio/bandi-locazione. Lo SPID si può ottenere seguendo una semplice procedura e può risultare utile anche per accedere ad altre prestazioni da parte della Pubblica Amministrazione. Di seguito qualche informazione utile sullo SPID.

Cos’è SPID

SPID è il sistema di autenticazione che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica. L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online.

Quali documenti mi servono per poter richiedere SPID?

Per richiedere e ottenere le tue credenziali SPID hai bisogno di: un documento di identità valido (carta di identità o passaporto) e la tua tessera sanitaria. Ti servirà anche: un indirizzo email e il numero di telefono del cellulare che usi normalmente (anche se non sei tu l’intestatario del contratto).

A chi mi devo rivolgere e cosa devo fare per ottenere SPID?

Per ottenere le tue credenziali SPID devi rivolgerti ad Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste Italiane, Register, Sielte, Tim o Lepida. Questi soggetti (detti identity provider) ti offrono diverse modalità per richiedere e ottenere SPID, puoi scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Tutte le informazioni su dove e come chiedere le tue credenziali SPID sul sito www.spid.gov.it/richiedi-spid

SPID è gratuito?

Si, puoi richiedere gratuitamente le tue credenziali SPID a uno dei soggetti abilitati (Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste Italiane, Register, Sielte, Tim o Lepida).
Aruba, Infocert, Poste Italiane, Tim e Lepida oltre alla modalità di erogazione gratuita, offrono anche modalità di registrazione a pagamento.

Per maggiori informazioni: https://www.spid.gov.it/

La Città metropolitana di Venezia ha attivato un punto di riconoscimento per il rilascio delle credenziali SPID: http://www.provincia.venezia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button