Servizi Economia e società

Venice Sands: albergatori veneziani a caccia di turisti

Presentato alla Fiera di Monaco di Baviera il progetto di Venice Sands per la valorizzazione del litorale veneziano nella stagione 2020.

Venice Sands è stato presentato alla fiera di Monaco di Baviera. Il progetto è stato accolto molto positivamente dai giornalisti intervenuti all’evento tedesco, ai quali è stato spiegato il progetto.

Venice Sands

L’iniziativa punta ad unire le varie località del litorale veneziano, per rendere l’idea di una costa territorialmente unita. Tutte le destinazioni in Venice Sands mantengono comunque le proprie caratteristiche importanti e principali.

Cavallino Treporti è il leader europeo del turismo all’aria aperta, ma sono stati presentati molti eventi che si svolgeranno nella stagione 2020. Importante, e molto sentita, sarà la catena umana da faro a faro, da Punta Sabbioni fino al Cavallino. Sarà una catena umana di circa 8000 persone che abbraccerà il mare di Cavallino Treporti.

Su tutta la costa si può godere di molte ricchezze dal punto di vista territoriale. Si tratta di peculiarità che non dividono le varie località, bensì le uniscono. L’unione delle località rappresenta quasi il 50% del traffico turistico, ed è questo un progetto supportato da regione veneto fin dai primi momenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button