Venezia: spaccia di sera tra le calli, denunciato 16enne

Venezia: i carabinieri hanno denunciato un minorenne mestrino trovato in possesso di 17 dosi di marijuana e di 120 euro verosimilmente provento della vendita della droga.

Ancora una volta è un minore ad essere finito nella rete di controlli messa in campo dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Venezia sintomo che il fenomeno della microdelinquenza giovanile negli ultimi tempi sta assumendo connotazioni sempre più preoccupanti.

Questa volta si tratta di M.L., uno studente veneziano 16enne, residente a Mestre, il quale in località Tre Archi nel Sestiere di Cannaregio la scorsa notte è stato sorpreso con ben 17 dosi già preconfezionate contenenti sostanza stupefacente del tipo Marijuana del peso complessivo di circa 20 grammi, oltre la somma in contanti di 120 euro verosimilmente provento della vendita della droga.

Il ragazzo che si aggirava ad ore tarde della sera per le calli della città non è sfuggito all’attenzione dei carabinieri che in questi giorni hanno intensificato i servizi di controllo del territorio con numerose pattuglie in uniforme ed abiti civili proprio al fine di prevenire e contrastare il verificarsi di ulteriori episodi di illegalità tra i ragazzi più giovani come avvenuto nei giorni scorsi, ma l’aria apparentemente innocua non è stata sufficiente ad evitare un più accurato controllo del giovane che ha permesso ai militari di scoprire l’attività illecita dallo stesso condotta.

La successiva perquisizione estesa anche all’abitazione del ragazzo a Mestre, nella quale vive con i genitori, permetteva di rinvenire un’ulteriore somma di denaro contante nascosta in un cassetto della sua camera da letto, pari ad euro 850,00 anche quest’ultima ritenuta frutto dell’attività di spaccio oltre ad un bilancino elettronico di precisione utilizzato per la pesatura della sostanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here