Servizi Cronaca

Covid, si ricomincia a morire. Controlli sui Green Pass

La crescita della curva del contagio: nelle ultime 24 ore il Veneto ha ricominciato a contare i morti. Nel frattempo si procede con i controlli dei green pass nel mondo della scuola

Contagi covid in aumento, la curva cresce e arriva a 844 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. Mai così alto il picco nelle ultime settimane, e il Veneto registra anche due morti per covid. Si preannuncia un autunno difficile, nonostante l’Italia e il Veneto in particolare abbiano percentuali altissime di vaccinati.

Gli insegnanti tornano a scuola con il Green Pass

Da ieri, 1 settembre, gli insegnanti sono tornati al lavoro, in preparazione dell’avvio delle lezioni. Anche tra chi aveva il Green Pass sono sorti problemi per chi ha esibito il QR code cartaceo, mentre chi si è presentato senza certificato è stato rispedito a casa, come successo a Pordenone dove una decina di docenti non ha potuto varcare la soglia della scuola dove lavorano. Allo Zuccante di Mestre due insegnanti non avevano il pass in regola, ma si sono impegnati a chiarire.

Per il momento le verifiche sono state fatte a mano, con il tablet, in attesa della piattaforma ministeriale per il controllo automatico.

Nel comune di San Donà di Piave è esplosa una querelle con al centro Walter Codognotto, assessore alla sicurezza, trovato senza Green Pass all’ingresso di una cena organizzata dalla Pro Loco. Lo ha difeso il sindaco, Andrea Cereser, spiegando che l’assessore, avendo contratto il virus e superato il virus, godeva di una copertura per 6 mesi. GUARDA ANCHE: Armando Tivelli: difficoltà dei presidi tra green pass e carenza di personale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button