Servizi Cronaca

Canada: ripartono i voli da Venezia

Si rafforzano i collegamenti aerei che erano stati sospesi durante l'emergenza pandemia. Oggi è partito il primo dei tre voli settimanali offerti da Air Canada da Venezia per Toronto e Montreal. Ora lo scalo veneziano punta a favorire non soltanto i viaggi turistici, ma anche quelli d'affari

Riparte anche il collegamento aereo tra Venezia e il Canada. Il primo dei tre voli settimanali è partito oggi. E ora lo scalo veneziano punta a favorire non soltanto i viaggi turistici, ma anche quelli d’affari.

Camillo Bozzolo, Direttore commerciale Aviation gruppo Save

“Diciamo che Air Canada è stato il primo vettore a tornare a fare voli intercontinentali durante questo 2022. Torna non soltanto a Venezia, ma torna con il suo prodotto principale, cioè il Full Service Carrier Air Canada. Mentre negli anni precedenti pre-pandemia avevamo Air Canada Rouge che è la low cost Air Canada.

Cosa vuol dire questo? Che abbiamo un prodotto idoneo per i Business Travels, cioè le aziende del nostro territorio che vogliono viaggiare in Nord America. E ci apre gli hubs di Toronto e Montreal, che ovviamente collegano poi tutti gli Stati Uniti, il Messico e anche i Caraibi, oltre ovviamente al Canada”, spiega Bozzolo.

Stefano Casaregola, Regional Manager Sales Italia

“Questa riapertura rappresenta una grandissima opportunità per l’Italia e per il Canada. Per l’italia, per i flussi di canadesi che finalmente vengono e ritornano in questa parte del nostro territorio italiano e tutto l’indotto economico che questo procura. Per l’italia un legame importante. Un volo diretto tra il Nord-Est dell’Italia, tra Venezia, Toronto e Montreal consente di ampliare tutta una serie di opportunità che oggi sono limitate perché senza il volo diretto si può soltanto andare attraverso scali europei o americani”, afferma Casaregola.

Il legame tra il Veneto e il Canada è molto forte. Negli anni in cui la regione ha vissuto una grande crisi economica, in molti sono andati nella vasta terra canadese in cerca di fortuna. E il legame con questo territorio è rimasto forte.

“La comunità viene stimata su 1.600.000 persone tra prima e seconda generazione. La particolarità della comunità italo-canadese è quella di aver mantenuto un fortissimo legame con il territorio d’origine. Quindi in questo senso oggi ci garantisce uno scambio e un traffico tra l’Italia e il Canada che è importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button