Servizi Cronaca

Venezia: ancora in azione bande violente di ragazzini

Continuano le aggressioni a Venezia di bande di ragazzini nei confronti di sconosciuti. Questa volta è toccato ad una guida turistica, pestata mentre era in diretta sui propri social.

Aggredita una guida turistica mentre era in diretta domenica sera, a Venezia, verso le 19. Luca Fornasier 25 anni ha raccontato di aver rimproverato alcuni ragazzi poco prima di iniziare il video in un tour virtuale erano ubriachi e stavano urinando alla base del ponte di Rialto. LEGGI ANCHE: Aggressione a Rialto: individuati a responsabili

Le parole della guida a Venezia

Li ho richiamati dicendo “ragazzi, non fate queste cose “due minuti più tardi – ha raccontato la guida – è passata una pattuglia di carabinieri che ha richiamato i ragazzi. Loro hanno pensato che li avessi allertati io – prosegue il giovane – e improvvisamente mi hanno aggredito da dietro e mi hanno scaraventato per terra, il tutto mentre ero in diretta con il tour virtuale. Erano in tre – continua – ho anche sbattuto la testa sul ponte. È intervenuto un signore per aiutarmi (un uomo sui cinquant’anni, ndr) e li ha portati via, sopra il ponte.

Gli atti della banda

“Pensavo che la situazione fosse sotto controllo ma pochi secondi dopo ho visto il signore per terra con la bocca piena di sangue e un dito rotto. A quel punto ho stoppato il tour e abbiamo chiamato i soccorsi. Succede sempre. Ogni sabato e domenica provo a fare il mio lavoro e trovo ubriaconi senza controllo che mi molestano. Questo episodio mi ha segnato. Questi ragazzi non li conosco, so solo che vengono da Mira”. Conclude Luca Fornasier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button