Servizi Cultura e spettacolo

Mestre Domani: due città giocano con due antologie

"A Venezia San Marco. Storie quotidiane del sestiere veneziano": raccolta di 18 racconti di scrittori amatoriali per trovare l'identità di Venezia-Mestre, popolosa, ma ancora alla ricerca della sua anima.

Le iniziative letterarie delle città di Venezia e Mestre: vi segnaliamo due antologie, due volti della resilienza promosse dal comitato Mestre Domani.

“A Venezia San Marco. Storie quotidiane del sestiere veneziano” è una raccolta di 18 racconti scritti da autori che per la prima volta si sono cimentati a mettere nero su bianco, la loro vita nel sestiere. Ne emerge da una città desertificata dal turismo, una vita di resilienza.

Alessandro Bullo, curatore

“In questo libro, che è il primo di una serie di antologie che verranno dedicate ai vari sestieri di Venezia, la casa editrice Edizione della Sera sta proprio puntando a svolgere questa analisi sul sestiere, su vari sestieri della città.”

Un’esperienza che ha emozionato i curatori, al punto che la casa editrice Edizioni della Sera, annuncia altre antologie sulla città.

Loredana Cella, curatrice editoriale

“Come questa antologia da voce ad autori emergenti, così anche i volumi hanno questa intenzione. Dare un’idea di un’impressione concreta di Venezia, della sua resilienza.”

“Abbiamo cercato di avvicinare autori che per la prima volta hanno provato a scrivere un racconto. Ci sono piaciuti e ne è uscita questa antologia che spero venga apprezzata. Infine, confido che le emozioni che abbiamo provato noi nel leggere certi racconti, vengano trasmesse al pubblico che vorrà avvicinarsi alla lettura di questo testo apparentemente veloce, ma con molti contenuti.”

Attraversato il ponte che congiunge l’isola alla Terraferma, il paesaggio cambia e anche l’identità della città. Al punto che il comitato Mestre Domani punta al premio nazionale di poesia per aggregare gli abitanti di una città popolosa, ma ancora senza una forte identità.

Ugo Ticozzi, presidente comitato Mestre Domani

“Perchè un premio di poesia per Mestre? Perchè Mestre è una città strana: nata dallo sviluppo industriale di Porto Marghera, ma ancora alla ricerca di un suo modo d’essere e di una sua anima. Certamente la poesia è alla base dell’anima dell’uomo e quindi anche dell’anima della città. Noi quindi riteniamo che questo sia un elemento di grande crescita per la città di Mestre. Anche quest’anno pubblicheremo come lo scorso anno, l’antologia delle poesia, come questa, pubblicata lo scorso anno. Un premio nazionale di poesia.”

Le poesie vanno inviate entro il 30 giugno alla mail mestredomani@gmail.com. Le poesie selezionate saranno pubblicate in un’antologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock