Venezia: calci e pugni contro un 16enne

Venezia, nuovo episodio di bullismo: il fatto risale a sabato 12 gennaio, in riva Sette Martiri. Un minore è stato denunciato dai carabinieri

La vittima questa volta è un ragazzo di sedici anni di origini egiziane ma da anni residente a Venezia con i genitori, la vicenda risale al pomeriggio di sabato ma la denuncia è stata
presentata solamente ieri.

Il ragazzo accompagnato dalla madre presso la Stazione Carabinieri San Marco ha esitato qualche giorno prima di riferire l’accaduto alle forze dell’ordine e davanti ai carabinieri è sembrato infatti essere ancora turbato e intimorito dalla vicenda.

La vittima nel pomeriggio di sabato si era incontrato con un suo amico per trascorrere qualche ora insieme presso i “giardini della Marinaressa” in riva sette martiri unitamente al suo gruppo di amici una quindicina di ragazzi tutti minorenni.

Ad un certo momento però il suo amico si trasformava nel suo aguzzino infatti accortosi che la vittima possedeva una sessantina di euro nel portafogli in occasione del pagamento di una bibita al bar, successivamente con una scusa lo portava in disparte nei giardini e lo scaraventava a terra colpendolo con calci e pugni per farsi consegnare il denaro in quel momento poi sopraggiungevano altri ragazzi che facevano parte del gruppo che infierivano anch’essi contro il povero ragazzo a terra.

La furia dei bulli si placava solo quando da una finestra un residente accortosi della situazione incominciava ad urlare ai ragazzi facendoli scappare. La povera vittima successivamente veniva soccorsa e trasportata presso l’Ospedale San Giovanni e Paolo e dimessa con una prognosi di 7 giorni.

L’aggressore tale C.O. classe 2002 di Marghera è stato denunciato all’autorità giudiziaria
per tentata rapina e lesioni personali in concorso, mentre sono ancora in itinere le indagini dei carabinieri per identificare gli altri ragazzi coinvolti nella violenza di branco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here