Articoli di Economia e società

Dieci nuove “mascarete” per gli equipaggi femminili varate a Dorsoduro

Le imbarcazioni destinate ad equipaggi femminili, sono state realizzate dai maestri d'ascia Silvia Scaramuzza e Francesco Stenghel

Una nuova muta di dieci “mascarete”, le tradizionali barche in legno tipiche della voga alla veneziana, è stata varata ufficialmente questa mattina all’interno dello Squero s.n.c., a Dorsoduro. Alla cerimonia ha preso parte, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, il consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni.

A realizzare le imbarcazioni, destinate ad equipaggi femminili, sono stati i maestri d’ascia Silvia Scaramuzza e Francesco Stenghel. Nel corso dell’evento è stato ricordato che l’ultimo varo di barche da regata facenti parte della flotta del Comune risaliva a 25 anni fa, e quanto sia importante tramandare le tradizioni veneziane alle generazioni più giovani.

Il debutto delle nuove “mascarete” avverrà in occasione dell’edizione 2022 della Regata Storica, in programma il prossimo 4 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button