Home Notizie Articoli di Salute e benessere Ulss4: lunedì parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale

Ulss4: lunedì parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale

436
Ulss4: lunedì parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale

Con la consegna dei vaccini da lunedì 5 novembre, la prossima settimana inizia la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2018-2019. 42 mila le dosi nel Veneto Orientale

L’Azienda sanitaria Ulss4 distribuirà, a medici di medicina generale, ambulatori di igiene pubblica e case di riposo, 42.000 dosi di vaccino nella formulazione quadrivalente che protegge 2 ceppi del virus “A” e 2 ceppi del virus “B”.

Lunedì inizierà dunque la consegna ai medici di medicina generale e proseguirà per tutta la settimana, il numero di dosi per ogni medico è pari al numero degli assistiti ultrasessantacinquenni. Dalla prossima settimana inoltre, i dipendenti pubblici come il personale della scuola, dei comuni e delle strutture sanitarie, potranno richiedere la vaccinazione antiinfluenzale gratuita, rivolgendosi agli ambulatori del servizio igiene pubblica dell’Ulss4 nelle giornate ed orari di apertura settimanale.

“Come oramai noto, ma sempre doveroso da ribadire – puntualizza il direttore del dipartimento di prevenzione, Luigi Nicolardi – la vaccinazione è vivamente consigliata a tutte le persone a maggior rischio di complicanze dell’influenza, come chi soffre di malattie cardiocircolatorie e respiratorie croniche, i diabetici, i malati di tumore, perché la vaccinazione rappresenta l’unica vera arma di prevenzione efficace verso l’influenza”.

Chi non rientra nelle categorie citate, per le quali l’immunizzazione è gratuita, può richiedere la vaccinazione agli ambulatori del dipartimento al costo di 10 euro comprendenti il costo del vaccino e della prestazione come previsto dalle disposizioni regionali.

“Mi auguro – aggiunga il DG Carlo Bramezza – che anche quest’anno la campagna vaccinale antiinfluenzale raggiunga i risultati del 2017 che hanno visto questa Azienda primeggiare nella graduatoria regionale per quanto riguarda la copertura sugli anziani, con una percentuale che ha raggiunto il 69.6%. Auspico inoltre che anche il personale sanitario, risponda all’invito a vaccinarsi, riducendo il rischio di infezione per se stesso, e la probabilità di trasmetterlo a familiari e a pazienti”.

Queste nel dettaglio le categorie di persone a cui è raccomandata la vaccinazione e a cui viene offerta gratuitamente:

  • Donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza
  • Soggetti dai 6 mesi ai 65 anni di età affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza
  • Soggetti di età pari o superiore a 65 anni
  • Bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale
  • Ricoverati in strutture per lungodegenti
  • Medici e personale sanitario
  • Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze
  • Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Polizia Locale etc).
  • Personale a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani
  • Donatori di sangue.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here