Articoli di Cronaca

Ubriaco dentro una pizzeria, minaccia gli agenti con un coccio di vetro

Entra ubriaco in una pizzeria di Mestre, il titolare gli nega l'accesso ai servizi igienici e dà in escandescenza. All'arrivo della Polizia locale cerca di minacciare gli agenti, denunciato trentenne

La Polizia locale è intervenuta ieri sera a Mestre, intorno alle ore 20, in una pizzeria in via Cappuccina per riportare alla calma un trentenne di nazionalità tunisina, residente nel Padovano, andato in escandescenze a seguito del rifiuto del titolare dell’attività di concedergli l’accesso ai servizi igienici del locale. All’arrivo delle due radiomobili inviate dalla centrale operativa, l’uomo, ubriaco, dopo esser stato accompagnato dagli agenti all’esterno della pizzeria, ha svuotato il suo zaino sul suolo provocando intenzionalmente la rottura di una bottiglia presente all’interno per poi tentare di raccogliere un coccio di vetro e rivolgerlo verso gli agenti, che sono invece riusciti a immobilizzarlo e ad ammanettarlo.

Daspo

Il trentenne è stato quindi denunciato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e per aver rifiutato di fornire le proprie generalità. Il tunisino è stato inoltre sanzionato per manifesta ubriachezza e nei suoi confronti è stato notificato un daspo urbano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button