Raccomandata Espresso

Turisti vandali a Venezia e profughi

Bivacchi, latrine a cielo aperto e bagni nei canali: il degrado dei turisti offusca il fascino di Venezia

Problema dei turisti vandali a Venezia e dei profughi. Spesso si finisce per accorgersi che lo Stato rinuncia alla sua funzione di controllo del territorio. L’immagine della Venezia romantica, quella delle gondole e delle calli uniche in tutto il mondo, è offuscata da turisti che fanno i bisogni per terra, prendono il sole nudi nelle strade, scambiano i celebri ponti per trampolini. Una situazione che si fa ogni giorno di più insostenibile e che ha mandato i veneziani su tutte le furie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button