Articoli Sportivi

Treviso 2018, the Distinguished Gentleman’s Ride

Per il secondo anno consecutivo, nella prestigiosa cornice di Treviso, ritornano i Gentleman su due ruote per il raduno motociclistico che sensibilizza la ricerca sul cancro alla prostata.

Il 30 settembre, in tutte le città dei vari paesi aderenti di tutto il mondo, viene organizzata da Triumph Motorcycles e Zenith, The Distinguished Gentleman’s Ride, aperto a tutti i tipi di moto seguendo un unico tema che accomuna i partecipanti.

Un raduno di eleganza

Il D.G.R., fino ad oggi, ha raccolto pressapoco 10 milioni di dollari, che la fondazione Movember aiuta alla ricerca per la salute maschile, devolvendo ogni tipo di incasso. Movember è un binomio nato dalle parole “moustache” (baffi) e “november” (mese in cui iniziò il primo raduno biker). Come ogni anno e come in ogni Paese, tanti i partecipanti in sella alla propria moto che affluiscono a questa iniziativa così importante.

Un coinvolgimento assicurato per le tante vittime, la maggioranza giovani ragazzi, che decidono di optare per il suicido, dovuto a questa grave malattia. Signori eleganti e distinti, con un proprio stile esclusivo ed unico attraversano le città in sella alle moto Cafe Racer, Bobber, Old School Chopper, dove, con grande eleganza, raccoglieranno i fondi per una giusta causa: la ricerca sul cancro.

Unico scopo solidale

Sconfiggere il cancro alla prostata è un primo passo verso il futuro, collegato anche alle malattie mentali che portano ad una sofferenza interminabile. Proprio per questo motivo, Mark Hawwa, fondatore del primo Distinguished Gentleman’s Ride a Sidney, in Australia, ispirato dall’attore Don Draper protagonista del film Mad Men, dove indossava un abito elegante in sella alla propria moto vintage. Dal 2012 iniziò per Hawwa la sua avventura, dove coinvolse più di 2.500 bikers, sparsi in 64 città in giro per il mondo.

Vari i percorsi stabiliti in moto ma con un unico tema, eleganza e buone maniere pre dare un senso al proprio divertimento. Contrastare la negatività a sostegno di una giusta causa, di questa orribile malattia. La Movember Foundation ha dato molta fiducia ed in particolare modo, supporto al giovane Henry Crew, portatore di pace e solidarietà, in sella alla Ducati Scrambler, ha percorso oltre 35.000 miglia con l’unico obiettivo di “racimolare” 1 sterlina ad ogni miglio percorso.

La sua volontà ha superando ogni aspettativa, raggiungendo la cifra prefissata e dando il suo ricavato alla Fondazione. Orgoglioso del buon risultato dato, è redentore del record come il più giovane pilota sulle due ruote, entrando a far parte nel Guinness Word Record per aver girato il giro del mondo con una moto.

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button