Articoli di Cultura e Spettacolo

Cinenews: trailer da record e film proiettati solo per due giorni

Da record il trailer de “Gli Incredibili 2”, senza il nome del regista quello di “Poveri ma ricchissimi” e in sala, per due giorni, due film “particolari”.

Non è difficile prevedere che uno dei grandi successi al box office americano dell’estate 2018 (e di quello italiano dal successivo 19 settembre) sarà “Gli Incredibili 2”, sequel di uno dei capolavori Pixar: il primo trailer, arrivato online durante lo scorso weekend, ha fatto registrare il miglior debutto di sempre per una pellicola d’animazione, con ben 113 milioni di visualizzazioni. 

E’ uscito anche il trailer di “Poveri ma ricchissimi”, il “cinepanettone” nelle sale dal 14 dicembre (con Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Lodovica Comello e altri), sequel della commedia diretta l’anno scorso da Fausto Brizzi, regista anche quest’anno, ma assente dai crediti per le recenti e note vicende di cronaca.

E il settimanale Chi documenta la prima uscita pubblica di Brizzi, dopo la bufera sollevata dall’inchiesta delle Iene, in cui quindici aspiranti attrici hanno raccontato di essere state da lui molestate: è stato fotografato mentre gioca al parco con la figlia, con un cappellino e occhiali scuri calati sul viso.

Tornando al cinema, solo oggi e domani (21 e 22 novembre) si potranno vedere due “eventi speciali”: “Il senso della bellezza – Arte e scienza al CERN” è un documentario di Valerio Jalongo in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che coordina la partecipazione dell’Italia al CERN. Il film crea un parallelo tra gli scienziati, da una parte, e degli artisti contemporanei dall’altra nella loro ricerca della verità, tutti in ascolto dell’elusivo sesto senso della bellezza.

Con “Sign o’ the times” siamo invece in ambito musicale: a trent’anni dalla prima uscita al cinema e a un anno dalla prematura scomparsa di Prince, Nexo Digital ha distribuito in tutto il mondo, in versione restaurata digitalmente, la pellicola diretta dallo stesso artista di Minneapolis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X