Articoli di Economia e società

Traghetti da parada: al via al Giglio, alla dogana e al Carbon

I traghetti da parada da sabato 30 maggio torneranno in servizio ampliando i loro orari.

Da sabato prossimo, 30 maggio 2020, i traghetti da parada, il caratteristico mezzo di trasporto pubblico condotto dai gondolieri per passare più velocemente da una parte all’altra del Canal Grande e molto utilizzato dai cittadini, torneranno in servizio ampliando i loro orari.

Traghetti da parada

“Il 18 maggio scorso – commenta il presidente dell’associazioni gondolieri Andrea Balbi – avevamo deciso, di comune accordo con l’Amministrazione comunale e con il sindaco di dare un primo segnale di riapertura del servizio andando a rimettere in funzione i traghetti “da parada” di Santa Sofia e San Tomà con l’obiettivo di facilitare la mobilità cittadina.

Ora siamo pronti a dare un ulteriore messaggio di ritorno alla normalità andando non solo ad estendere gli orari per i primi due traghetti già attivi (Santa Sofia dal lunedì al sabato 8.30 -18, domenica e festivi 9 – 18 e San Tomà dal lunedì al sabato 7.30 -18, domenica e festivi 9 – 18 ), ma anche rimettendo in servizio quelli del Giglio (tutti i giorni 9-14), della Dogana ( tutti i giorni 9-13) e del Carbon (da lunedì a venerdì 9-12 e chiuso sabato, domenica e festivi). Anche noi Gondolieri, nonostante questi mesi siano stati particolarmente difficili, abbiamo sempre voluto impegnarci per fare in modo che la città potesse tornare alla normalità e, sempre da sabato prossimo, potremmo finalmente tornare a vogare sulle nostre Gondole.

Sarà un giorno emozionante nel quale Venezia potrà tornare a vedere le sue tipiche imbarcazioni solcare le acque dei suoi caratteristici canali e rii. Siamo onorati, quindi, di poter collaborare fattivamente con l’Amministrazione comunale e con il sindaco Luigi Brugnaro per dare continuità ad un servizio di trasporto pubblico che è, ad oggi, uno dei più antichi del mondo. Noi gondolieri vogliamo dimostrare il nostro attaccamento alla Città anche in questo modo, tramandando le tradizioni e facendo in modo che Venezia mantenga quel fascino che le gondole contribuiscono a creare”.

Il commento del sindaco

“Il trasporto acqueo di collegamento tra le sponde opposte del Canal Grande – commenta il sindaco Luigi Brugnaro – è stato, per antichissima consuetudine, garantito nel corso dei secoli dalle “fraglie dei barcaroli” ed è ancora oggi istituito grazie al servizio pubblico di Gondola, attraverso i traghetti “da parada”. Un simbolo della tradizione veneziana che riparte a pieno regime e che ha una valenza ancora più simbolica per tutti quanti noi che stiamo lottando per vedere la nostra Città tornare a vivere. Tutti insieme stiamo lavorando per far rinascere Venezia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close