SOS La Difesa del Cittadino

Tragedia di Corinaldo: libero il 17enne dello spray

In seguito ai fatti di Corinaldo tutti hanno voluto dire la propria opinione, nessuno si è preso una responsabilità. Di seguito quella di Eduardo Sivori.

A bocce ferme, un modo di dare importanza di aspettare un po’ prima di dare dei giudizi, chi vince si vede a partita finita. Quanti si sono dati all’ovvio dopo i fatti di Corinaldo?

In seguito alla tragedia, in molti si sono espressi al riguardo, delineando piani di sicurezza teoricamente più efficaci, ma è ormai tardi. Perchè nessuno ha impedito al locale di aprire le proprie porte, vista la quantità di persone in fila per entrare? Non è pensabile che nessuno sapesse formalmente che cosa succede all’interno dei locali, tra alcol e droga, di come la sicurezza venga sempre messa al secondo piano rispetto al guadagno.

Ci devono essere più poliziotti e più carabinieri, è vero, ma non è pensabile che loro facciano il lavoro che spetta anche ad altre istituzioni: politica, famiglie, scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close