Ca' Volo Film Fest

Verrà riproposta anche quest’anno, nel giardino della Casa del Volontariato di via Brenta Vecchia 41 a Mestre, la rassegna “Ca’ Volo Film Fest”.

L’iniziativa

L’iniziativa, giunta ormai alla settima edizione e dedicata quest’anno a “Il coraggio delle donne – Quello che le donne… dicono”, propone 4 film, tutti i giovedì di luglio (ore 21.15 per i primi due film, ore 21 dal 18 luglio in poi).

L’obiettivo è quello di spaziare tra storie realmente accadute e accuratamente documentate che mettono in mostra le ingiustizie, le mancanze, le incongruenze. Ma anche le grandi conquiste di civiltà, avvenute o da compiere, che ci invitano a perseverare per migliorare il migliorabile.

Le donne della rassegna – si legge in una nota degli organizzatori – “ci aiuteranno a tenere i piedi per terra ma anche ad osservare il mondo con lo sguardo rivolto verso l’alto”.

La novità di quest’anno sarà la presenza, ad ogni proiezione, di ospiti chiamati per l’occasione.

La programmazione del Ca’ Volo Film Fest

Si parte il 4 luglio con la proiezione di “Philomena”, che tratta di un’istituzione ecclesiastica irlandese della metà del secolo scorso. Una vicenda che ci restituisce progressi sociali faticosamente raggiunti, ricordandoci tempi in cui partorire fuori dal matrimonio significava assumersi una colpa che doveva essere punita. Ospite della serata sarà don Lidio Foffano.

Il secondo film, “Nico 1988” (l’11 luglio), è dedicato alla cantante Christa Paffgen, diventata famosa con i Velvet Underground. La pellicola è ambientata in un tempo in cui la qualità musicale raggiungeva il suo apice e il consumo senza controllo di sostanze stupefacenti accompagnava alla morte i propri talenti.
Ad accompagnare gli spettatori durante la serata, con le chitarre, la voce e i loro pensieri, sarà il duo musicale “Le storie storte”.

Ottavia Piccolo sarà l’ospite d’eccezione nella serata del 18 luglio, quando sarà proiettata anche una delle sue migliori interpretazioni, “7 minuti”. Una storia in cui, davanti al rischio del posto di lavoro, le scelte personali delle protagoniste prendono il sopravvento sulla dimensione collettiva. Tema, quello della dimensione collettiva e della tutela dei diritti di tutti, difficile ieri come oggi.

L’ultimo film, giovedì 25, sarà “Cosa dirà la gente”, che porta alla ribalta il tema dei conflitti generazionali nelle famiglie immigrate. Seguiranno gli interventi di Morteza Latifi Nezami, Reza Rashidy e Nadia Salviato.

“Ca’ Volo Film fest” è promosso grazie alla collaborazione tra il Servizio Occupabilità e Cittadinanza attiva dell’Assessorato alla Coesione sociale e le associazioni “Casa della cultura iraniana”, “Parkinsoniani associati” e “Spazio Mestre Solidale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here