TG Veneto

TG Veneto News – Edizione del 27 aprile 2022

Ahmed morto nel Brenta: l'ombra delle baby gang. Il covid non molla: quarta dose per tutti. Investito sulla rotonda: muore ciclista di 70 anni. Mansarda a fuoco: paura a Cortina. Cavilli e burocrazia: il boss è intoccabile. A Venezia senza inquinare: i primi bus a gas naturale. Reparto e day hospital: l'oncologia si rinnova.

TG Veneto News. Il 15enne trovato morto nelle acque del Brenta: si indaga per istigazione al suicidio. Il giovane potrebbe essere stato vittima di alcune baby gang. Attesa per l’autopsia.

Impennata di nuovi positivi: 10.000 in 24 ore, 20 le vittime. Il covid non molla. Per gli esperti la variante omicron obbligherà tutti alla quarta dose in autunno.

Un’altra vittima della strada: un ciclista di 70 anni è stato travolto da una vettura mentre stava attraversando la rotatoria, nel vicentino. L’impatto molto violento, inutili i soccorsi.

Fiamme questa mattina in una villa di Cortina: vigili del fuoco al lavoro per ore. Mansarda in legno completamente devastata dal violento incendio.

Per due volte espulso dall’Italia, per due volte tornato a Ponte degli Angeli a Vicenza grazie a cavilli burocratici. E’ la vicenda di Farid, il tunisino che da anni vive da irregolare in pieno centro.

Da Chioggia a Venezia senza inquinare: presentati i primi bus alimentati avvio metano. Un gas naturale in grado di abbattere le emissioni di CO2.

Inaugurato il nuovo reparto di oncologia dell’ospedale di Rovigo: investimento da 2 milioni di euro. La regione pronta a investire 40 milioni sulla sanità del Polesine.

TG Veneto News

TG Veneto News in onda tutti i giorni alle 18.00, in replica alle 19.30 ed alle 7 della mattina. Visibile anche in streaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock