E entrato nel vivo TerrEvolute, il festival della bonifica, in svolgimento a San Donà di Piave fino a domenica 19 maggio per un turismo etico, nel rispetto di fiumi canali e aree lagunari. Tra i grandi artisti attesi in città: Giobbe Covatta, Teresa Mannino e Andrea Pennacchi

Dal 16 al 19 maggio si terrà a San Donà di Piave si terrà il Festival della bonifica, tra spettacoli e convegni scientifici mirati alla sensibilizzazione del territorio.

L’evento

Sarà il rapporto tra l’uomo e l’ambiente che lo ospita l’argomento principale, con un focus particolare sulle opportunità, le sfide e i rischi legati alla risorsa idrica.

L’evento si inserisce nel contesto della settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione, ed è organizzato dall’Università degli Studi di Padova e dall’Anbi Veneto con i suoi 11 Consorzi di Bonifica: Adige Euganeo, Adige Po, Acque Risorgive, Alta Pianura Veneta, Bacchiglione, Brenta, Delta del Po, L.E.B. (Lessinio Euganeo Berico), Piave, Veneto Orientale, Veronese.

Elisabetta Novello, curatrice del festival “TerrEvolute”, ci espone come il tema dell’acqua sia centrale nell’iniziativa e di come siano importanti legislazioni che permettano di instaurare un rapporto di sinergia con il territorio

Il programma

Anche questa seconda edizione prevede un grande mix di spettacoli di piazza, tavole rotonde, presentazioni di libri, progetti didattici, laboratori per i più piccoli, visite guidate, concerti, mostre, eventi gastronomici. Una programmazione articolata che si rivolge a cittadini ma anche agli addetti ai lavori, agli amministratori, agli studenti e che vuole sensibilizzare la cittadinanza sul ruolo cruciale di una corretta e oculata gestione della risorsa idrica.

Altro aspetto fondamentale, in continuità con la prima edizione, è il programma di tour in bici e bus nei luoghi della bonifica. Queste alcune tra le destinazioni delle visite guidate da personale del Consorzio di Bonifica del Veneto Orientale: Idrovora di Torre di Fine, Idrovora del Termine, Idrovora Valle Tagli, Azienda Agricola Tre Case, Idrovora di Cittanova, Ponte sostegno di Brian, Azienda agricola «La Fagiana», Azienda Genagricola di Ca’ Corniani, Ca’ Savio.

Vi saranno anche iniziative dedicate alle scolaresche, con la lezione plenaria conclusiva del Progetto Scuola di Anbi Vento “Alla Scoperta del meraviglio Mondo dell’Acqua” che porterà a San Donà di Piave studenti da tutto il Veneto, e il progetto didattico del Consorzio Veneto Orientale “Tra altura e bassura, percorsi di bonifica”.

Altro fiore all’occhiello di questa edizione, i grandi artisti con i loro spettacoli serali gratuiti, che animeranno Piazza Indipendenza, Corte Leonardo e la Corte consorziale L. Fassetta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here