Servizi Cultura e spettacolo

Teatro La Fenice: riapertura con millennials e Verdi. Sold out

Un vero trionfo, il concerto di riapertura del Teatro la Fenice di Venezia. Dopo 6 mesi di chiusura al pubblico, la sala è tornata a riempirsi di un pubblico nuovo, ragazzi dai 18 ai 30 anni. Ed è stato subito sold out

Sever impazziti e biglietti esauriti nel giro di un ora. Spettatori Miracolosamente ringiovaniti. La riapertura del Teatro La Fenice ha davvero conquistato i millennials, ragazzi dai 18 ai 30 anni invitati a teatro al prezzo simbolico di 2 euro. 250 i fortunati che, dopo sei mesi di spettacoli in streaming, hanno assistito a un memorabile concerto in presenza, in concomitanza al passaggio in zona gialla.

La gioia del ritorno alla presenza di Fortunato Ortombina

“La separazione dal nostro pubblico è durata più dell’anno scorso. E’ dal 26 di ottobre che non vediamo più uno spettatore entrare nel Teatro La Fenice. Per tutto questo tempo abbiamo cercato di stare vicini al pubblico attraverso i nostri canali social e lo streaming. La presenza non può essere sostituita da nient’altro.

Questo primo appuntamento l’abbiamo riservato ai giovani perché ritengo che sono stati la generazione più colpita da questa pandemia. Hanno seguito lezioni via internet, molti di loro si sono laureati via internet, altri hanno rinunciato all’opportunità di trovare lavoro. D’ora in avanti speriamo gradualmente di vedere tutto il nostro pubblico”.

In attesa di tornare al più presto alle messe in scena delle opere

Spettatori nei palchi e nelle gallerie, coro in palcoscenico e nelle barcacce, l’orchestra in platea. Il concerto è stato dedicato alle 5 opere scritte da Verdi per la fenice, il quale iniziò a frequentare la fenice era poco più che trent’enne. Il modo migliore per invitare i più giovani a teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button