Articoli di Economia e società

Tari, per le imprese di Jesolo rinvio a dicembre 2020

L’amministrazione comunale viene incontro a cittadini ed imprese sulla TARI. A fronte dell’impossibilità di sospendere il tributo, sono stato stabilite rateazioni per le utenze domestiche e ed il rinvio a dicembre 2020 per i pagamenti da parte delle imprese

L’amministrazione comunale ha approvato le nuove scadenze per la Tari, tassa sui rifiuti 2020 sia per le utenze domestiche che per le imprese. La complessa situazione nella gestione rifiuti causata dall’emergenza COVID-19 e dalla necessità per la società Veritas di garantire gli equilibri di cassa non hanno reso possibile la sospensione della tassa ma il comune ha comunque cercato di sostenere i cittadini.

Pagamento della Tari

È soprattutto sul fronte del pagamento della TARI da parte delle imprese che la Giunta ha agito per cercare di sostenere la ripresa, stabilendo il versamento in unica rata al 16 dicembre 2020 con possibilità, in caso di difficoltà, di un ulteriore rinvio al 2021 con pagamento in tre rate.

Attenzione c’è stata anche per i privati prevedendo i pagamenti in tre rate. La prima, con scadenza 31 luglio per le somme dovute in acconto per il periodo gennaio-aprile 2020 con applicazione delle tariffe del 2019. La seconda, con scadenza 16 settembre per le somme dovute in acconto per il periodo maggio-agosto 2020 sempre con applicazione delle tariffe 2019 ed infine la terza rata con scadenza 16 dicembre a conguaglio delle somme dovute per l’intero anno con applicazione delle tariffe definitive.

Il commento dell’assessore

“In questa fase delicata l’amministrazione ha dato il massimo impegno anche sul fronte dei tributi per cercare di tutelare i cittadini e aiutare lavoratori ed imprese. Lo sforzo ha riguardato anche la TARI per la quale il Comune ha cercato un’intesa con Veritas – commenta l’assessore al bilancio della Città di Jesolo, Esterina Idra -. In questo senso siamo riusciti a portare a casa un importante risultato per le imprese con l’individuazione della data del 16 dicembre per il versamento così da alleggerire il costo da questo periodo di apertura e avvio della stagione. Importante è stata anche l’individuazione delle tre rate per le utenze domestiche che danno una boccata d’ossigeno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close