Sulle orme di Sant’Antonio, da Gemona del Friuli (UD) parte il cammino di Sant’Antonio e giunge fino a Milazzo, Messina, sulle cui coste giunse il Santo nel 1212.

Il patrocinio di Padova

Fabio Bui, Presidente della Provincia di Padova, afferma come il comune di Padova è a sostegno, e funge da patrocinio, al cammino. Insieme alla regione Veneto, e a molte altre, l’iniziativa della realizzazione del cammino ha l’obiettivo di fornire una nuova tappa al turismo lento, una nuova Santiago de Compostela, in Italia. Un percorso turistico e religioso, che si basa sulla spiritualità, tra i più lunghi d’Europa.

L’importanza di Gemona

Flavia Virilli, assessore alla Cultura del Comune di Gemona, si mostra contenta della possibilità di poter far parte di una nuova tratta di cammino, che si collega a quello esistente che va da Campo San Piero e che giunge al Santuario de La Verna. Un’opportunità che permette di mettere in risalto la storia della città, che vanta il Santuario più antico dedicato a Sant’Antonio.

Frate Giovanni Battista Ronconi del Santuario di Sant’Antonio di Gemona, sottolinea come il percorso una volta completo sarà il cammino più lungo e che attraversa tutta Italia, da Gemona di Friuli fino a Capo Milazzo in Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here