Servizi Cultura e spettacolo

“Strabordante”: viaggio musicale nell’Inferno dantesco

Un omaggio inedito a Dante Alighieri nei 700 anni dalla morte con una performance teatrale multimediale al ritmo del jazz, rock e noise

Il titolo è fin da subito una dichiarazione di intenti. “Strabordante” vuole essere un omaggio inedito e singolare all’autore della Divina Commedia nei 700 anni della sua morte.

Oltre i limiti del teatro e del concerto

Un omaggio tutto musicale, ideato dal raffinato “Ensemble jazz” e “XYQuartet”. Formato da Nicola Fazzini, Alessandro Fedrigo, Saverio Tasca e Luca Colussi, più la voce di John De Leo indimenticabile fondatore dei Quintorigo.

Ma non ci si può ispirare al sommo poeta senza essere visionari e infatti questo viaggio musicale, in 9 tappe, nel girone della cantica più evocativa, l’inferno, ha la dimensione di una performance multimediale. Un’opera d’avanguardia sospesa fra jazz rock and noise. Oltre i limiti del teatro e del concerto, grazie alle multivisioni di Francesco Lopergolo, proiettate su un evanescente schermo di tulle.

Strabordante

I testi e la drammaturgia sono di Vincenzo De Vivo, direttore artistico di svariate istituzioni musicali, nonché autore di libretti d’opera. L’intenzione è quella di portare prima possibile lo spettacolo nei teatri. Strabordante è frutto di una residenza artistica al teatro Salieri di Legnago, nell’ambito del progetto “A casa nostra. La rinascita dei teatri per i cittadini del Veneto”, finanziato dalla regione e realizzato in collaborazione con Arteven e il teatro stabile del Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock