Radio Venezia Musica

Sting: 70 anni anni nel mondo della musica

L'icona musicale britannica Sting compie 70 anni: un tour in arrivo e tanti nuovi appuntamenti musicali in cantiere

Lo scorso 2 ottobre Gordon Matthew Thomas Sumner, in arte Sting, ha compiuto 70 anni. In questi giorni è in tour, ripreso a distanza di due anni.  Il 13 novembre è in uscita “The Bridge”, il suo nuovo album. Nei prossimi mesi presenterà anche “My Songs”, il suo nuovo spettacolo.

Nel frattempo, tra le varie proprietà che possiede tra Stati Uniti e Gran Bretagna, si gode la sua amatissima tenuta in Toscana di 350 ettari, dove produce vino, vende cibo biologico e ha pure aperto una pizzeria.

Sting: artista tenace

Sting, ormai icona musicale, è un caso raro: è diventato sia una star con una band dal successo planetario come i Police, sia e è riuscito da solo a costruirsi una carriera altrettanto di successo. A costruire una vicenda così fortunata contribuiscono naturalmente tanti elementi: primo tra tutti una motivazione feroce.

Nel 1987, a Perugia, quando a Umbria Jazz fu protagonista di un magico concerto con Gil Evans e la sua Big Band, raccontò in un’intervista: “Io sono stato povero e non l’ho mai dimenticato. Di una cosa sono sicuro: non voglio più essere povero”. E’ stato di parola.

Sting è nato in una famiglia modesta nella periferia nord di Newcastle, ha fatto vari mestieri compreso l’insegnante. Ha affrontato poi anni diì gavetta durissima. Grazie all’incontro con Stewart Copeland e Andy Summers, ha fondato i Police, proponendo un nuovo e sofisticato sound: un mix di New Wave, reggae e punk.

Il successo con i Police e da solista

I Police sono nella Hall of Fame del Rock’n’Roll e ancora oggi il loro è un sound popolarissimo grazie ad una serie di hits che sono da anni nella memoria collettiva. Non è da meno il suo esordio esordio solista fortunatissimo del 1986 con il tour “Bring on The Night”.

Nei quasi quarant’anni di carriera, ha collaborato con un’infinità di musicisti, coprendo un arco creativo che va dal pop alla musica barocca, dalle canzoni eseguite con la Royal Philarmonic al ruolo di narratore nel “Pierino e il Lupo” diretto da Claudio Abbado, passando per i canti tradizionali e le riflessioni spirituali fino ad arrivare a Shaggy.

Sting: icona musicale ed umanitaria

Dopo l’impronta sulla Walk of Fame, Sting è stato nominato Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico, Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere in Francia. Ha inoltre ricevuto il Kennedy Price, uno dei più prestigiosi riconoscimenti assegnati negli Stati Uniti.

L’artista non è solo un’icona musicale, ma anche umanitaria. Sostiene da decenni Amnesty International e le madri di Plaza de Mayo, gli indigeni della foresta pluviale. È stato una delle voci di Band Aid e uno dei protagonisti di Live Aid. Nel 2009 ha poi accettato l’invito del suo amico Zucchero, padrino di sua figlia, a partecipare al concerto a favore delle vittime dell’esplosione del treno nella stazione di Viareggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button