Articoli Sportivi

Stagione Remiera 2020: al via con la Regata dei SS. Giovanni e Paolo

Con l'ufficiale pubblicazione del bando per la Regata dei SS. Giovanni e Paolo prevista per il 28 giugno prossimo, prende finalmente il via la Stagione Remiera 2020, nel massimo rispetto delle attuali disposizioni di legge.

Dopo l’annullamento delle prime regate della Stagione Remiera, quelle di Mestre, della Sensa e di Sant’Erasmo, a causa delle misure di prevenzione della pandemia del Covid-19, con l’ufficiale pubblicazione del bando per la Regata dei SS. Giovanni e Paolo prevista per il 28 giugno prossimo, prende finalmente il via la Stagione Remiera 2020, nel massimo rispetto delle attuali disposizioni di legge.

Stagione Remiera 2020

“Siamo convinti che questa decisione sarà di aiuto quantomeno morale a tanti – commenta Giovanni Giusto, consigliere delegato per la Tutela delle Tradizioni – Abbiamo attentamente valutato le diverse possibilità, ci siamo confrontati con tutti e oggi, pur con gli accorgimenti, misure e prevenzioni del caso, possiamo annunciare la tanto attesa e, fino a soli pochi giorni fa ancora insperata, decisione. Ai Santi Giovanni e Paolo è dedicato anche l’Ospedale Civile di Venezia e iniziare la stagione con la loro regata vuole essere un tributo a tutti gli operatori sanitari che si sono impegnati in prima linea contro questo maledetto virus”.

“C’è un forte bisogno, se non una vera e propria necessità, di tornare al più presto alla normalità – spiega il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro – Voglio ringraziare Giovanni Giusto e tutti coloro che si sono impegnati in queste ultime settimane per poter consentire l’avvio della stagione remiera, in condizioni di sicurezza. È un ulteriore segnale della resilienza della nostra città: Venezia riparte dalle proprie tradizioni”.

Le iscrizioni

Le iscrizioni a questa prima regata, Giovani su Gondole a un remo e Uomini su pupparini a due remi, saranno aperte da mercoledì 10 a venerdì 12 giugno, osservando la consueta procedura e includendo la presentazione delle specifiche autocertificazioni richieste.

Le eventuali selezioni saranno svolte in due giorni diversi, per dar modo alla corretta sanificazione delle imbarcazioni e delle relative attrezzature prima del cambio di ogni equipaggio.

Saranno inoltre evitate le occasioni di assembramento, come ad esempio le premiazioni, che non avranno svolgimento come di consueto sul palco in campo dei SS Giovanni e Paolo: le bandiere saranno consegnate ai regatanti ancora a bordo delle loro imbarcazioni, dal pontile galleggiante.

Tutte le informazioni utili al corretto comportamento di prevenzione saranno comunicate direttamente ad ogni singolo regatante partecipante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button