Radio Venezia Musica

Spotify lancia “Covid-19 Sosteniamo la Musica”

Spotify propone anche in Italia, insieme a Music Innovation Hub, "Covid-19 Sosteniamo la Musica", per aiutare il settore messo in ginocchio dalla pandemia.

Spotify: il progetto “Covid-19 Sosteniamo la Musica”

Dopo il lancio negli Stati Uniti, in Francia, Germania e UK, approda anche in Italia il progetto di Spotify “Covid-19 Sosteniamo la Musica”: la principale piattaforma di streaming al mondo ha deciso di sostenere il settore della musica, uno dei più colpiti dalla pandemia di Coronavirus, che nel segmento live sarà probabilmente uno degli ultimi a riaprire, almeno nelle forme a cui eravamo abituati. Lo streaming, in queste settimane è stato uno dei mezzi principali per continuare ad ascoltare musica, e dopo un calo iniziale gli ascolti sono tornati a salire.

Music Innovation Hub collabora con la piattaforma  

Il progetto di Spotify, in collaborazione con Music Innovation Hub (definita: «Un’impresa sociale che crede nella musica come strumento di emancipazione, inclusione e integrazione, forma espressiva in grado di sprigionare nuove energie e rompere le barriere sociali») è appoggiato da FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), AFI (Associazione Fonografici Italiani), PMI (Produttori Musicali Indipendenti), dal Comune di Milano e da Milano Music Week. In pratica, per ciascun euro donato a MIH attraverso questa pagina la piattaforma ne metterà un altro, fino a un totale complessivo di 10 milioni di dollari a livello globale.

Un supporto alla musica in questo momento cruciale

Secondo il CEO di FIMI Enzo Mazza è «un’iniziativa importante per il settore, in questo momento dove tanti lavoratori della musica si sono trovati in una situazione di difficoltà», parole condivise da Federica Tremolada, Managing Director Southern and Eastern Europe di Spotify, che spiega come “Covid-19 Sosteniamo la Musica”, voglia supportare la musica in un momento crucialementre Dino Lupelli, DG di Music Innovation Hub afferma che questa possibilità «rappresenta per noi uno stimolo importante e perfettamente coerente con la nostra missione che è quella di contribuire alla crescita e alla innovazione della filiera musicale italiana». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close