Servizi Economia e società

Spazio Zenit: la sagra che non c’è a San Donà di Piave

Dalla situazione di difficoltà però, c’è anche chi ne ha colto una possibilità preclusa ad altri. E in un periodo nel quale le sagre di paese non trovano fattibilità, ecco che Spazio Zenit si reinventa con La sagra che non c’è.

Tra i settori messi in ginocchio dalla pandemia da covid19, ci sono sicuramente quelli dello spettacolo e dell’intrattenimento. Tra i divieti d’assembramento e le limitazioni degli spazi dei locali moltissimi eventi sono saltati nei programmi estivi, sagre comprese. Un locale, lo Spazio Zenit di San Donà di Piave, che faceva musica e spettacolo si è riadattato per fare ristorazione, con un po’ di intrattenimento musicale live. Il nome è simpatico… Partendo dal fatto che le parrocchie non faranno le sagre, loro si sono inventati “La sagra che non c’è”.

Spazio Zenit

Il piatto forte della Sagra è stato lo spiedone, un’antica tradizione del Piave, un piatto povero tramutato in eccellenza, che con le sue 6 ore di cottura offre una carne tenera, sana e gustosa per la gioia dello stare insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close