Articoli di Cronaca

Campanile di San Marco, sopralluogo dei Vigili del fuoco: “nessuna criticità”

I vigili del fuoco con un drone hanno monitorato la situazione del monumento a seguito del fortunale che si è abbattuto ieri anche sul territorio comunale.

La struttura del Campanile di San Marco non presenta criticità. A confermarlo sono stati i Vigili del Fuoco di Venezia che questa mattina hanno effettuato un sopralluogo con drone per monitorare la situazione del monumento a seguito del fortunale che si è abbattuto ieri anche sul territorio comunale.

Campanile di San Marco

La pioggia e le forti raffiche di vento hanno provocato il distacco di alcun frammenti dei mattoni di cui è costituito uno dei simboli della città. Una squadra del Nucleo SAPR – Sistemi aeromobili pilotaggio remoto – ha passato in rassegna con un drone i quattro lati del campanile, verificando la condizione dei mattoni e delle balaustre.

A seguito del sopralluogo svolto questa mattina, alla presenza anche del vicesindaco con delega alla Protezione civile, dei responsabili dei Lavori pubblici e della Protezione civile comunale e, del responsabile dei cantieri per la Procuratia di San Marco, i VVF confermano che la struttura del Campanile non ha subito danni di grave entità.

Il sopralluogo

“La caduta di frammenti – è stato evidenziato – è conseguenza del naturale processo di degrado dei mattoni, che si ‘sfogliano’ per l’azione combinata dei fattori climatici e della salsedine, motivo per cui la Provveditoria di San Marco provvede regolarmente, con cadenza triennale, alla loro pulizia.

Per motivi di sicurezza, fino a quando non sarà effettuata l’attività di pulizia programmata per inizio settembre, è stata disposta la transennatura della base della torre che resta comunque accessibile ai visitatori con ingresso ed uscita dalla loggetta del Sansovino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button