Michele Colajanni ci parla di come funziona il sistema della privacy a Singapore. Tutti vivono nella trasparenza e tutti sono felici di farlo. Il tasso di crimini non esiste

Ecco il terzo collegamento con Michele Colajanni, Direttore della Cyber Academy dell’Università di Modena. Si tocca la tematica della privacy, molto cara a tutti. E ci si chiede dove finisce il confine tra l’aiuto alle vittime attraverso l’analisi dei dati e la violazione della privacy.

A Singapore, ci racconta il professore, non esistono problemi di privacy. Tutti i dati sono a disposizione di tutti. In realtà è come se venisse violata la privacy di tutti. ma la gente è felice di avere una vita trasparente. È un modello da seguire e imitare, perchè a Singapore non esistono crimini. Una società da ammirare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here