Simone Venturini assessore alla coesione sociale spiega come l’amministrazione ha intenzione di procedere in materia di droga e case popolari

Secondo l’assessore Simone Venturini rispetto al 2015 la situazione è molto migliorata. Sono stati implementati 200 vigili, 3 unita cinofile e 13 volanti per dare più sicurezza nell’area adiacente alla stazione e in Via Piave.

Un nuovo approccio su più fronti ha caratterizzato le operazioni per fare in modo che tutti i tipi di consumatori venissero puniti. In particolare professionisti e giovani  di famiglie benestanti. A questi infatti è rivolta la sanzione amministrativa per l’acquisto e il consumo di stupefacenti.

Per quanto riguarda le case popolari il comune emetterà un nuovo bando per assegnare 100 case, ora in restauro, sia nell’isola sia in terra ferma. In esso saranno riservati 8 punti per residenti da più di 15 anni a Venezia.

Inoltre il Comune riserverà un bando appositamente per le giovani coppie e il ceto medio in difficoltà il quale non rientra nelle condizioni dell’ERP ma nemmeno in quelle del  mercato privato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here