Servizi Cultura e spettacolo

Simone Fiocco: presenta “L’ago di Cibele”. Collettivo Scrittori Uniti

Un thriller noir, con elementi sovrannaturali, che parla di seconde occasioni.

Simone Fiocco, scrittore di Roma, presenta il suo ultimo lavoro:  L’ago di Cibele, edito da Bakemono Lab. Inoltre, ringrazia il Collettivo Scrittori Uniti che ha l’obbiettivo di aiutare gli autori a far conoscere le loro opere.

L’ago di Cibele

“Si tratta di un thriller noir, con elementi sovrannaturali, che parla di seconde occasioni. I protagonisti sono dei personaggi duramente colpiti dalla vita che cercano in qualche modo questa seconda occasione.

I due protagonisti

I protagonisti di questo libro sono Gabriele e Francesco. Gabriele è un giornalista ed ex-alcolista che ha il sogno di diventare scrittore, vuole in qualche modo cambiare la sua vita. Francesco, invece, è un investigatore privato, dedito ai vizi, che affronta qualsiasi cosa che gli capiti in maniera cinica.

La trama

La storia inizia quando la fidanzata di Gabriele svanisce misteriosamente e quindi il giornalista proverà a rintracciarla in tutti i modi. Ma invece di trovare lei troverà l’investigatore. In questo incontro-scontro, vedremo come uno vedrà nell’altro i propri difetti. Cercheranno in qualche modo di comprendersi e anche di capirsi. Inoltre, verranno a contatto con un antico culto che veniva celebrato nell’antica Roma: il culto della dea Cibele. Non vi dico di più per non rovinarvi la sorpresa.

Un thriller

Il libro è un thriller quindi presenta tutti gli elementi del caso: suspense che vi terrà incollati al libro pagina dopo pagina, inseguimenti, investigazioni, sparatorie. Ma c’è un’attenzione particolare nella psicologia dei personaggi. Vedremo questi due protagonisti scontrarsi tra loro fino a trovare una via di mezzo.

Dove acquistarlo

Potete trovare questo libro in tutti i portali di e-commerce online. In particolare, su Amazon potete trovare anche la versione e-book. Potete ordinarlo anche in tutte le librerie.

Canali social

Potete trovarmi sui miei canali social: facebook e instagram e anche sul mio sito: www.simonefiocco.com.

Vi saluto e alla prossima perchè di storie, ne ho ancora da raccontare” ha concluso Simone Fiocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button