Articoli di Cronaca

Carnevale di Venezia 2020: straordinarie misure di sicurezza nelle stazioni

Prosegue l’impegno del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto, al fine di assicurare a tutti gli utenti del mondo ferroviario viaggi sicuri.

Prosegue l’impegno costante del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto, al fine di assicurare a tutti gli utenti del mondo ferroviario viaggi e permanenze tranquille sui convogli e nelle stazioni. Nel weekend appena trascorso, caratterizzato da un intenso flusso di viaggiatori diretti al Carnevale di Venezia 2020, sono stati potenziati, in particolare nelle stazioni di Venezia S. Lucia, Venezia-Mestre e Padova, i servizi di vigilanza, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario.

Carnevale di Venezia 2020

Tra sabato e domenica sono stati impiegati, in particolare nella stazione di Venezia S. Lucia, complessivamente novanta operatori, dei quali alcuni in abiti civili, che hanno svolto mirati servizi antiborseggio, in sinergia con quelli predisposti dal Signor Questore di Venezia, per contrastare i furti a danno dei viaggiatori, sia nello scalo ferroviario che a bordo treno. Trentanove le pattuglie, composte da operatori in divisa, che, oltre ad effettuare un accurato servizio di vigilanza, hanno assicurato, in collaborazione con il personale di R.F.I. e di Trenitalia, anche l’incarrozzamento ordinato dei passeggeri sui treni in partenza, nonché il loro rapido deflusso dalla stazione all’arrivo dei convogli. Grazie agli apparati smartphone, che consentono il controllo in tempo reale dei documenti, coniugando la finalità di sicurezza con la rapidità degli accertamenti e le esigenze dei viaggiatori, nelle stazioni di Venezia S. Lucia e di Venezia-Mestre sono state complessivamente identificate, nelle giornate di sabato e domenica, 663 persone.

Stazione di Padova

Anche nella stazione di Padova l’operato del personale di quella Sezione Polizia Ferroviaria ha dato notevoli risultati: l’intensificazione dei controlli, infatti, ha consentito di emanare tre DASPO urbani nei confronti di stranieri, mentre cinque minori, sempre di nazionalità straniera, sono stati rintracciati e nuovamente affidati alla Comunità di provenienza. Settantatré le persone che sono state sottoposte ad identificazione.

Al contempo, nel weekend, sono proseguiti i servizi di scorta sui treni, anche a lunga percorrenza, con l’identificazione di ventotto persone, nonché i pattugliamenti automontati lungo la linea ferroviaria.

Stazione di Venezia

Nella stazione di Venezia S. Lucia, gli operatori appositamente formati del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto, in occasione dei festeggiamenti della manifestazione internazionale del “Carnevale di Venezia 2020”, hanno allestito il nuovo gazebo per promuovere la diffusione del Progetto “Train to be cool”. Nella circostanza, la predisposizione del servizio in argomento, ideato dal Servizio Polizia Ferroviaria in collaborazione con il M.I.U.R., ha avuto l’obiettivo di sensibilizzare i bambini e gli adolescenti sul comportamento corretto da adottare in ambito ferroviario, attirando l’attenzione e l’interesse della numerosa utenza proveniente da tutti i Paesi del mondo che, anche quest’anno, ha visto la laguna di Venezia teatro di un grande e spettacolare evento turistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X