Articoli di Economia e società

Patto per la Sicurezza 2020 approvato in Prefettura: novità a Jesolo

Il testo elaborato dal Comune di Jesolo è stato presentato e ha ottenuto il via libera oggi in occasione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Previste azioni per il rafforzamento della sicurezza, più videosorveglianza e servizi congiunti tra forze dell’Ordine.

Jesolo porta a casa un altro importante risultato sul fronte della sicurezza. Il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato per questa mattina dal Prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto, ha discusso e approvato il “Patto per la Sicurezza 2020”. Si tratta di un testo che individua strategie condivise di azioni da attuare sul territorio per garantire un alto livello di tutela della sicurezza pubblica.

Patto per la Sicurezza 2020

Il documento mette in evidenza l’impegno per l’implementazione dei servizi interforze tra il Comando di Polizia locale e le altre Forze dell’ordine per il controllo del territorio e le azioni di prevenzione e contrasto ai fenomeni criminosi legati, ad esempio, allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché delle attività di sicurezza stradale.

Condivisione di informazioni e interconnessione

Altra azione individuata è la condivisione delle informazioni tra le Forze di polizia e il potenziamento della banca dati dei Sistemi di Indagine SDI, del Sistema di Georeferenziazione (SGR) e della Georeferenziazione dei Controlli Operativi (Geo.Cope.). Necessaria anche la connessione fra le Sale Operative della Polizia di Stato e dei reparti territoriali dei Carabinieri con la centrale operativa della Polizia Locale.

Videosorveglianza

Fondamentale per gli scopi di sicurezza pubblica è la rete di videosorveglianza, rispetto alla quale è emersa l’esigenza omogeneizzazione dei sistemi attualmente in uso e la pianificazione di quelli da installare. Il Comune si impegna alla ricognizione degli impianti attualmente presenti e a sottoporre al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica i progetti di nuova installazione, implementazione o ammodernamento.

Un investimento per la sicurezza

Con l’approvazione del Patto per la sicurezza 2020, il Comune di Jesolo si è poi impegnato a sostenere i lavori di ampliamento e ristrutturazione della Caserma dei Carabinieri con un contributo di 150.000 euro su un costo complessivo di circa mezzo milione, che renderanno la sede più funzionale e moderna.

“Come sempre avvenuto abbiamo constatato l’impegno del Prefetto nei confronti di Jesolo e delle sue necessità e l’approvazione del Patto per la Sicurezza 2020 diventa un elemento fondamentale per la pianificazione delle attività, soprattutto in previsione della prossima stagione estiva “.

Spiega il sindaco della Città di Jesolo, Valerio Zoggia . “La condivisione di questo strumento è anche una conferma dell’attenzione che questa amministrazione continua a riservare alla sicurezza dei cittadini e degli ospiti. Siamo lieti poi di poter sostenere l’Arma dei Carabinieri nelle prossime tappe per la riqualificazione della Caserma di Jesolo, convinti che sia indispensabile come presidio a servizio della collettività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button