Sesso: due casi stanno scatenando il dibattito nel Veneto in questi giorni. Nel padovano, a Cittadella, un altro caso ha scosso le coscienze.

Una tredicenne è arrivata in stato di gravidanza nell’ospedale locale per dei controlli di rito. E’ stata portata in una struttura protetta dai servizi Sociali, questo ha sollevato le proteste del fidanzato 32 enne che ha dichiarato «Siamo Sinti e abbiamo delle regole diverse rispetto a voi. Nella nostra cultura rimanere incinta a quell’età è la normalità».

La ragazzina fa parte di una famiglia di nomadi Sinti che si sposta tra il bassanese ed il cittadellese. Sul caso stanno indagando i carabinieri.

Sesso con 13enne

A Conegliano è finito alla sbarra un giovane con l’accusa di violenza sessuale con minorenne. Un ventenne che all’epoca, nel 2017, aveva diciotto anni. Il ragazzo aveva conosciuto una tredicenne sulle chat di Instagram. Dopo alcuni scambi di messaggi hanno deciso di incontrarsi, consumando un rapporto sessuale.

All’epoca dei fatti il ragazzo aveva fatto parlare di perché era stato arrestato a febbraio dagli agenti del Commissariato di Conegliano dopo aver aggredito con un accetta il titolare del Cash for phones di via Rosselli, che aveva tentato di rapinare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here