Marco Sitran fu il primo firmatario della legge per la richiesta del referendum per la separazione delle due città. Riuscì a raccogliere 9000 firme.

Perchè la separazione?

La domanda postagli da Maria Stella Dona’ è la seguente, “Perché la separazione?”.

“Il no alla suddivisione – risponde il signor Sitran – è la manifestazione dell’anteposizione degli interessi personali agli interessi collettivi. Per me la separazione è soprattutto la celebrazione dell’identità. Il rafforzamento del senso di appartenenza”.

Le due città furono unite durante il fascismo anche se erano totalmente diverse. “Ai giorni nostri le amministrazioni potranno governarle meglio solo da separate”, afferma Marco Sitran. Uno dei problemi è dare lavoro e residenzialità a Venezia e Mestre. La suddivisione offre agli amministratori la possibilità di governare meglio queste due città, per risolvere i loro problemi.

“Le due comunità, dopo la suddivisione, saranno più collaborative”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here