Home Notizie Articoli di Cronaca Scuole Sicure: studente sorpreso con la droga

Scuole Sicure: studente sorpreso con la droga

Scuole sicure Proseguono i controlli da parte dei carabinieri di Venezia per prevenire e reprimere la diffusione delle sostanze stupefacenti

I carabinieri della Compagnia di Venezia impegnati su ogni fronte nella lotta all’illegalità, proseguono nella campagna di controlli Scuole Sicure promossa dal superiore Comando Provinciale in prossimità delle scuole al fine di contrastare il proliferarsi di sostanze proibite all’interno degli istituti.

I controlli

Tali controlli,sono stati diffusi in tutte le scuole della provincia. In particolare sono stati avviati presso quegli istituti che in occasione dei consueti rapporti oramai avviati da tempo con l’Arma dei Carabinieri per la promozione della cultura della legalità hanno richiesto un segnale concreto ai carabinieri per prevenire la possibile diffusione di comportamenti illeciti.

Cosicché nella giornata di ieri in accordo con le rispettive Direzioni scolastiche è scattato il controllo. Svoltosi presso l’Istituto alberghiero Andrea Barbarigo e presso IIS Vendramin Corner. Al suono della campanella d’ingresso c’erano i carabinieri con un nutrito dispositivo di uomini sia in uniforme che in borghese e con l’ausilio del cane antidroga.

La scoperta

Nel primo istituto controllato nulla è stato rilevato dalle unità cinofile. Al nautico un ragazzo è stato trovato in possesso di 4 dosi di hashish preconfezionate. Pronte allo smercio motivo per cui poi veniva estesa la perquisizione anche presso la stanza dallo stesso occupata presso il convitto appartenente al medesimo istituto. Qui venivano rinvenute altre otto dosi della medesima sostanza. Motivo per il quale il ragazzo veniva deferito alla Procura della Repubblica di Venezia per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Parallelamente i carabinieri della Stazione Scali hanno controllato una scolaresca ai piedi del People Mover di Piazzale Roma, trovando alcuni grammi di sostanza stupefacente in possesso di tre ragazzi minorenni di Altamura. Erano appena giunti a Venezia in gita scolastica, anche in questo caso i ragazzi sono stati fermati. La droga sequestrata e inviata la segnalazione alla Prefettura in quanto assuntori di stupefacenti.

L’attività appena menzionata, veniva svolta simultaneamente ad un incontro sulla legalità sempre previsto nella mattinata di ieri tra gli alunni delle terze medie dell’istituto comprensivo Franca Ongaro del Lido. I carabinieri alla presenza del Comandante della Compagnia di Venezia, Maggiore Savino Capodivento e del Comandante della Stazione del Lido Maresciallo Damiano Carli, uno dei tanti incontri svolti dall’Arma nelle scuole veneziane di ogni ordine e grado, proprio a voler dimostrare come l’impegno dell’Arma sia a 360 gradi nel cercare di diffondere la cultura della legalità e al contempo contrastare il comportamento scorretto di chi nonostante i consigli decida di intraprendere la strada sbagliata.

Le attività

Dall’inizio dell’anno scolastico sono stati già incontrati dai carabinieri circa 600 studenti e altrettanti parteciperanno ai prossimi incontri previsti fino a Giugno, oltre alla campagna “caserma aperta” che dal prossimo mese di aprile vedrà tantissimi studenti delle elementari e delle medie effettuare visite presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di San Zaccaria, toccando con mano l’attività svolta dagli uomini della “benemerita”, dalla ricezione della denuncia, all’analisi della scena del crimine, dai mezzi natanti tipici della laguna fino ai reparti speciali come cinofili e carabinieri forestali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here