Servizi Cultura e spettacolo

Giacomo Ferraiolo presenta “Furia”

Il momento dedicato alle proposte per le vostre letture estive del Colletivo Scrittori Uniti, un'associazione che aiuta gli autori sconosciuti a farsi conoscere

Per la rubrica “Scrittori in Libertà” oggi presenta il suo libro Giacomo Ferraiolo, uno scrittore del Collettivo Scrittori Uniti: un’associazione culturale dedicata a fiere librarie che dà spazio agli autori emergenti.

Giacomo Ferraiolo, scrittore per la rubrica “Scrittori in Libertà”

“Ciao a tutti, buonasera. Sono Giacomo Ferraiolo e sono un autore di racconti e romanzi di genere horror e thriller. Vi parlerò di Furia. Uno dei miei ultimi romanzi, pubblicato per la Delos Digital per la collana The Tube Exposed. Collana che tratta esclusivamente di romanzi e racconti con tematica: zombie.

Era una storia che avevo in mente già da un pò di tempo. L’avevo appuntata sulle note del cellulare, poi, l’estate scorsa, quando mi è stato chiesto di partecipare alla collana The Tube Exposed, ho pensato ok, è arrivato il momento giusto.

È una storia ambientata ai giorni nostri tra l’Italia, Venezia in particolare, e un’isola al largo della costa croata.La protagonista è Giulia, che insieme alla sua famiglia, sono una famiglia inglese, decidono di trascorrere le loro vacanze in Italia: affittano una barca e, con l’aiuto di un ragazzo italiano, navigano nel Mare Adriatico. Finché il padre di Giulia decide di approdare su quest’isola, all’apparenza disabitata. Quindi, un luogo paradisiaco. Natura selvaggia, rigogliosa, un mare cristallino.

C’è qualcosa che non va, però, in quest’isola. C’è questo silenzio sinistro. Non ci sono animali. È come se l’isola fosse morta. Al centro dell’isola scopre una struttura, all’apparenza disabitata, che in realtà custodisce un essere che non dovrebbe camminare su questa terra. Non è spoiler, però quest’essere riesce a liberarsi e a braccare i nostri protagonisti, proprio come fossero delle prede. Quindi Giulia si troverà a dover combattere per sé stessa e per salvare, comunque, le persone a lei più care.

Mi sono divertito molto a scriverlo. Perchè, in genere, cerco di puntare tanto sulle ambientazioni claustrofobiche e in realtà questo romanzo è ambientato in un luogo paradisiaco, dove c’è tantissima natura e questo mare meraviglioso: che diventano, in realtà, una gabbia mortale per i nostri protagonisti, perchè non possono più abbandonare l’isola. Perchè non c’è solamente quest’essere che li sta cacciando, c’è anche qualcun altro sull’isola, ma non vi faccio spoiler.

Quindi, pagina dopo pagina è un susseguirsi di adrenalina e di azione. Non c’è mai un attimo di respiro, di pausa. Quindi mi sono veramente divertito a scriverlo.

C’è anche una grande connotazione storica: da dove sono nati questi zombie? C’è un richiamo storico, italiano, che non vi dico in questo video, ma che scoprirete solamente se vi capiterà di leggerlo e oltretutto ci sono anche due easter eggs a due saghe cinematografiche che io adoro.

Quindi, se volete qualche brivido in questa estate afosa, secondo me Furia può essere il romanzo che fa per voi, Se vi capiterà di leggerlo, vi ringrazio e spero che vi divertirete a leggerlo, come io mi sono divertito a scriverlo. Grazie mille a tutti. Alla prossima”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button