Articoli di Cronaca

“Scassinatore di San Polo” denunciato: furti in centro storico a Venezia

È un ragazzo di 28 anni, tradito dalle tracce di sangue lasciate quando si è ferito durante un colpo

Nella giornata odierna a Venezia, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Venezia in collaborazione con il Nucleo Natanti del Reparto Operativo, hanno identificato e deferito lo “Scassinatore di San Polo”, un giovane di 28 anni con precedenti specifici, residente nella municipalità lagunare. Infatti l’uomo, aveva messo a segno in maniera seriale nel cuore della notte diversi furti, tutti nei sestieri di San Polo e Dorsoduro, danneggiando i diversi commercianti, in crisi dai diversi mesi di lockdown.

Scassinatore di San Polo

Ad esser coinvolti in particolar modo, sono stati i negozi di alimentari e di pelletteria che hanno riportato oltretutto, anche diverse migliaia di euro di danni alle strutture e serramenti. L’attività tecnico-investigativa, svolta dai militari dell’arma su più fronti, fra cui l’analisi di oltre 400 ore di filmati del sistema di video sorveglianza della città e sopralluoghi dattiloscopici ed ematologici, con diversi prelievi di sangue sulle scene del crimine, dove il reo si era ferito alla gamba mentre abbatteva gli infissi, ha permesso riconoscere ed identificare il responsabile, al quale non è rimasto altro che fare che confessare i reati.

Ultimate le formalità di rito, l’autore è stato deferito all’AG competente e la refurtiva rinvenuta durante le perquisizioni, sarà restituita ai legittimi proprietari. Le indagini stanno proseguendo per identificare gli altri complici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button