ricette

Sarde alla griglia, un piatto sano e leggero

Le sardine, un alimento spesso consigliato da dietologi e nutrizionisti, le abbiamo fatte alla griglia, accompagnate da un’insalata di rucola e olive.

La sardina è un alimento che viene spesso consigliato da dietologi e nutrizionisti perché è ricca di proprietà benefiche che agiscono su diversi sistemi dell’organismo. L’elevato contenuto di acidi grassi omega-3 ha effetti positivi sul colesterolo, aumentando quello “buono” e attenuando le conseguenze di quello “cattivo”. Contribuisce, nella stessa direzione la vitamina B12: mantiene in equilibrio l’omocisteina, che può danneggiare le pareti delle arterie, inoltre è uno dei pochi alimenti che contengono vitamina D, che favorisce in particolare la salute delle ossa, migliorando l’assorbimento del calcio. Una proprietà che ben si combina con la presenza di fosforo, in grado di rafforzare la matrice ossea, mantenendo così la buona salute dell’apparato scheletrico, ma fanno bene anche ai muscoli e ai tessuti connettivi, grazie al buon apporto proteico. A “Il ballo è servito”, su Radio Venezia con Sante lo chef della musica, abbiamo fatto le Sarde alla griglia.

Preparazione: 10 minuti + un’ora di marinatura; cottura 4-5 minuti; per 4 persone ci servono:

  • 8 sarde fresche, pulite ed eviscerate
  • 2 limoni non trattati
  • 3 cucchiai di olio d’oliva aromatizzato al rosmarino
  • 150 gr di rucola lavata
  • 50 gr di olive nere

Sarde alla griglia, un piatto davvero sano e leggero

Procedimento: private un limone della scorza, riducetela a striscioline sottili e spremete il succo, che miscelerete, con la scorza, un pizzico di sale e 2 cucchiai d’olio in una terrina. Coprite le sarde con la marinata e lasciatele riposare un’ora. Scaldate la bistecchiera, o la griglia del barbecue, a calore medio-alto, su cui griglierete le sarde per 2 minuti per lato o finché saranno ben cotte.

Intanto, mescolate la rucola, le olive e l’olio rimasto in una terrina di media grandezza, distribuite equamente le sardine e l’insalata sui piatti da portate e regolate di sale. Guarnite con il limone rimanente a spicchi e servite caldo.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button