La Voce della Città Metropolitana

Sara Zanferrari presenta “Donnafugata” di Costanza DiQuattro

Costanza DiQuattro ci racconta, nel suo libro, la storia dolcissima di un barone del Sud d'Italia

Sara Zanferrari presente il libro “Donnafugata” di Costanza DiQuattro. È un libro che coinvolge molto i lettori in quella che è la vita del Sud d’Italia.

Le parole di Sara Zanferrari

Donnafugata è un luogo, a due passi da Ragusa, tra carrubi secolari, muri a secco e campagna scoscesa. Donnafugata è un tempo, l’Ottocento, tra dominazione borbonica, moti di fierezza popolare e alba della dignità operaia. Donnafugata è un casato, tra i più antichi di Ibla, che di quella terra e quei giorni incarna gioie, patimenti e futuro.

In testa c’è lui, il barone Corrado Arezzo De Spucches, di cui il libro è quasi un diario privato. Da quando, ginocchia sbucciate e balia Annetta appresso, scappava bambino da don Gaudenzio e quella camurria del suo rosario. Agli anni in cui, da ragazzo, compie gli studi a Palermo e lì fa sua la voglia di rivoluzione. A quelli in cui, marito, padre e poi nonno, vive e invecchia «circondato dalle fimmini», amandole tutte teneramente e sopravvivendogli con il cuore spaccato. In una carezza lunga quasi un secolo, questo è il ritratto intimo di un illuminato uomo pubblico, ma pure la storia frugale e aggraziata di una famiglia unica e insieme qualunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button