La Voce della Città Metropolitana

Sara Zanferrari presenta Alda Merini – Letture in quarantena

L'epidemia ci fa riscoprire il piacere della lettura. E allora ecco in consigli di Sara Zanferrari nella rubrica Letture in Quarantena

Sara Zanferrari presenta Alda Merini, poetessa molto amata dalla nostra ospite. Nello specifico ci vengono proposte di due raccorte di poesie e pensieri.

Sara Zanferrari presenta Alda Merini

Alda Merini è un’autrice che ha avuto una vita non facile, è stata rinchiusa in un manicomio. Dalla sua grande sensibilità, però, sono nate tra le più belle poesie del nostro tempo. In fondo sono i diversi, quelli che provano le emozioni in modo diverso, che guardano il mondo con altri occhi, quelli che per queste ragioni vengono emarginati a regalarci i  pensieri più belli, quelli che, solitamente, non riusciamo ad esprimere.

Se volte godervi uno dei sui lavori guardate il video in cui Sara Zanferrari legge un estratto da una delle due raccolte.

Un Commento

  1. La prima occasione in cui ho avuto l’opportunità di leggere consapevolmente la poesia della Merini, ricordo di essere stato molto sorpreso. Acquisito quanto basta sulle sue vicende esistenziali, ho letto e riletto alcune sue creazioni;molti anni fa sono rimasto colpito a Ferrara in una festa di piazza dall’esibizione di un prestigiatore: iniziava in maniera semplice per poi arrivare alla fine stupendoti.Così mi paiono i versi della poetessa:parole all’inizio non sempre consequenziali che, irrorando lo spirito, conducono a intrecci incantevoli, a concetti straordinari che stordiscono e illuminano il lettore. Eccezionale Alda, poetessa e donna libera, a tu per tu con la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close