Tronchetto: carabinieri sanzionano due intromettitori

Nella giornata di ieri i carabinieri della Compagnia di Venezia con il supporto dei colleghi della Compagnia di Intervento Operativo del 4° Btg Veneto con un imponente dispiegamento di forze messo in campo fin dalle prime ore del mattino hanno dato corso ad un servizio straordinario di controllo del territorio, con lo scopo in particolare nell’area del Tronchetto, di contrastare il fenomeno dei cosiddetti “intromettitori” abusivi, una sorta di mediatori dei flussi turistici in ingresso verso la città, figure che cercano di accalappiare frotte di turisti e convogliarli sulle proprie imbarcazioni sottraendoli dalla rete pubblica di trasporto.

Controlli straordinari al Tronchetto

Questa volta un arma in più è stata messa a disposizione degli uomini dell’Arma di Venezia, che già nei mesi scorsi hanno effettuato molteplici controlli di questo tipo, infatti con l’entrata in vigore del nuovo regolamento di polizia urbana del Comune di Venezia all’art. 58 è stata inserita una specifica sanzione ovvero “Accaparramento di clienti” che prevede al comma 2 il divieto al personale addetto ai servizi di trasporto persone, di linea e non di linea, invitare insistentemente le persone che transitano sulla pubblica via ad utilizzare i propri servizi.

Comportamento punito con una sanzione amministrativa di 200 euro con pagamento in forma ridotta, ma soprattutto in caso di reiterazione può scattare la sospensione della licenza e addirittura la revoca in estrema ipotesi.

Le sanzioni

All’esito del blitz due persone sono state sanzionate amministrativamente per questo tipo di violazione, in quanto sorpresi nell’atto di cercare di indirizzare turisti verso alcuni lancioni.

Controlli anche a Piazzale Roma e Ponte della Libertà

Nell’arco del servizio che ha visto anche controlli in zona piazzale Roma e ponte della Libertà sono state controllate una cinquantina di persone e una ventina di veicoli mentre due ragazzi sono stati sorpresi vicino alla stazione in possesso di alcuni grammi di Marjuana e pertanto segnalati alla locale Prefettura quali consumatori di sostanze stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here