Articoli di Cronaca

Santa Maria di Sala: bar non rispetta le norme anti Covid, chiuso 5 giorni

I Carabinieri di Mirano chiudono un bar per 5 giorni per mancato rispetto delle norme Covid-19

La morsa delle restrizioni per l’emergenza Covid-19 è stata allentata. Si è prevista infatti la completa riapertura delle attività commerciali, con l’obbligo di seguire ben precise e fondamentali regole, che disciplinano la prevenzione della diffusione del virus. Nonostante questo, l’opera di controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mestre non registra pause o battute di arresto. Nel mese di marzo, quando le prescrizioni erano stringenti, la pattuglia della Stazione di Mirano, in servizio preventivo generale e con compiti legati ai controlli Covid, eseguiva un controllo presso l’attività all’insegna “Ea vecia di spade” di Santa Maria di Sala.

Il bar di Santa Maria di Sala

Ha accertato e comminato una sanzione amministrativa, nei confronti del cittadino cinese proprietario. Irrispettoso delle disposizioni imposte, continuava a svolgere l’attività di mescita “fuori orario”.

Ieri sera i carabinieri si sono presentati all’interno del locale. Non per degustare i prodotti in vendita, ma per notificare l’ordinanza della Prefettura di Venezia, che ha imposto la chiusura dell’attività commerciale per 5 giorni e comminato una sanzione pecuniaria di 450,00 €. I carabinieri hanno poi apposto i sigilli di chiusura “forzata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button