Servizi Salute e benessere

La Sanità è cambiata: un computer per mascherina e temperatura

Il nuovo thermo-viso scanner alla “Giovanni XXIII” di Monastier in occasione dell’inizio dei prelievi per i test sierologici gratuiti su 1100 abitanti del paese

Sanità, nulla sarà più come prima. Sembrava uno slogan quasi logoro durante la quarantena da Covid e invece il cambiamento era proprio dietro l’angolo. Guardate ad esempio ora cosa accade quando si entra in una struttura sanitaria.

I cambiamenti della sanità

Si tratta di un particolare sistema di rilevamento elettronico FACE TEMP che, ponendo il volto davanti ad un display, individua se l’utente indossa correttamente la mascherina e la temperatura corporea, facendo aprire in automatico la porta di accesso. Le immagini ci sono stati fornite dalla Casa di Cura “Giovanni XXIII di Monastier”e sono state girate nel giorno in cui sono iniziati i prelievi per i 1100 test sierologici finanziati per 11 euro dal comune e 27 dalla struttura privata.

Visite a distanza

Negli ospedali intanto sono partite le visite a distanza, laddove è possibile. Ad esempio prima di un intervento chirurgico solitamente scattava un ricovero in day hospital di un giorno per tutte le analisi del caso. Ebbene la visita enestesiologica si può farà anche via whatapp con un smartphone, un Tablet o un pc come mostrano le immagini.

La visita a distanza ha molti vantaggi sopratutto per i piccoli pazienti che evitano il trauma di stare in un ospedale per troppo tempo e consente anche alle famiglie di evitare i disagi del trasporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close