Esplode la rabbia nel centro di San Donà di Piave per la strage querce decisa dall’amministrazione. Lo sfalcio è servito per fare posto a due piste ciclabili ma ha soppresso un polmone verde ben 70 posti auto

La protesta

Circa 50 querce abbattute per far posto ad una pista ciclabile ambo i lati della strada e sostituiti da dei frassini. Da 132 posti auto se ne passa a 55.

E’ protesta per il taglio degli alberi in centro ma c’è anche chi è favorevole, ecco cosa ne pensano i cittadini che abbiamo intervistato. Ce ne parla del problema anche il consigliere comunale Fratelli d’Italia di San Donà di Piave Massimiliano Rizzello.

2 Commenti

  1. Vorrei contare quante persone usano le piste ciclabili di San Donà di Piave al giorno. Abbiamo tagliato alberi secolari per far posto a piste ciclabili sotto utilizzate. Viale Liberta’ poteva essere chiuso al traffico negli orari di entrata e uscìTa delle scuole. Come in tante città italiane e europee.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here