Articoli di Economia e società

San Donà: 30 ottobre la prima domenica senz’auto

Passeggiata a San Donà di Piave per dedicare a David Sassoli e a Gino Strada due luoghi simbolo della città

Definito a San Donà di Piave il calendario delle “Domeniche Ecologiche” previste dall’Accordo del Bacino Padano per la riduzione dell’inquinamento atmosferico. La prima è fissata già per domenica 30 ottobre, mentre le altre sono previste per domenica 13 novembre e 11 dicembre. Per l’anno nuovo le altre domeniche senz’auto sono fissate al 29 gennaio, 26 febbraio, 26 marzo e l’ultima al 16 aprile 2023.

Blocco della circolazione a San Donà di Piave

Il blocco della circolazione dei veicoli a motore, con istituzione del divieto di transito dalle ore 8.30 alle ore 18.30, è il medesimo dello scorso anno e ricade nell’area ricompresa tra le vie Lungopiave Inferiore, Carbonera, Zanin, Manzoni, Girardi, Verdi, Garibaldi, Sabbioni, Firenze, Lungopiave Superiore la cui vie perimetrali rimarranno però percorribili.

Deroghe al blocco

Naturalmente rimane la possibilità di derogare al blocco per tipologia di veicolo, funzioni e cause di forza maggiore, come ad esempio per la partecipazione a cerimonie nuziali e funebri, per i veicoli dei portatori di handicap, per quelli dell’assistenza sanitaria e sociale, per gli artigiani e i servizi manutentivi di emergenza, per motivi di lavoro dovuti a reperibilità e turni, per i veicoli utilizzati per manifestazioni a fini umanitario e sociale. Per poter usufruire della deroga c’è un apposito modulo da compilare e presentare agli agenti della polizia locale ai varchi d’accesso.

Eventi e manifestazioni a San Donà

Come ogni anno, durante le diverse “Domeniche Ecologiche” saranno organizzate manifestazioni ed eventi collaterali. Per domenica 30 ottobre è stata organizzata una camminata per le vie della città che partirà alle ore 10 da Piazza Indipendenza, dove verrà ufficialmente intitolata la sala conferenze del Centro culturale Leonardo da Vinci a David Sassoli, l’ex presidente del Parlamento europeo prematuramente scomparso a inizio anno, per poi portarsi in via Svezia alla Casa delle Associazioni che verrà invece intitolata al fondatore di Emergency, Gino Strada, scomparso nell’estate 2021.

E sempre domenica, dalle 15 alle 18, il Mub Museo della Bonifica (Viale Primavera 45) proporrà per tutti i visitatori un biglietto d’ingresso scontato a 3 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock