Articoli di Economia e società

Salzano, distretto del commercio: 40mila euro per rinnovare negozi sfitti

Via libera a quasi tutte le domande presentate dai commercianti Primo comune a usufruire dei fondi per digitale, restyling e negozi sfitti

Quarantamila euro direttamente alle aziende salzanesi che ne hanno fatto richiesta. Salzano è tra i primi comuni in Veneto ad usufruire dei contributi previsti dai bandi per le imprese nell’ambito dei distretti del commercio. In questo caso “piccolo” fa rima con “rapido”. Così il nuovo distretto “Salzano: la via della seta tra terme, storia ed agro-gastronomia”, promosso da Comune e Confcommercio del Miranese, darà subito risposte concrete all’esigenza di rinnovamento e rilancio dei propri imprenditori.

Tre bandi per attività e servizi

Tre i bandi previsti. Ognuno da 25 mila euro, fino ad un massimo di 5 mila per attività e per un ammontare complessivo di 75 mila. Il primo riguardava la digitalizzazione delle aziende commerciali. Il secondo la riqualificazione e modernizzazione dei locali. Il terzo gli spazi sfitti da più di tre mesi da restituire alla cittadinanza.

La commissione per la valutazione delle domande si è riunita nelle scorse settimane e ha deciso di approvare 9 domande su 11 presentate. Permettendo dunque ad altrettante aziende di accedere ai contributi e rilanciare la propria attività.

Nello specifico, in riferimento al bando “Riqualificazione”, sono state presentate 6 domande. Tutte approvate, per un totale di 25 mila euro di contributi. Per quanto riguarda il bando “Digitalizzazione” sono state presentate due domande e ne è stata approvata una per un totale di 4.900 euro di contributo. Infine, per quanto concerne il bando “Locali sfitti”, sono state presentate 3 domande, 2 delle quali ammesse. Per un totale di 9.845,34 euro di contributo. Le due domande non ammesse a contributo sono state scartate in quanto non presentavano i requisiti richiesti dal bando.

Sandro Marchese, manager distretto del commercio di Salzano

«In totale sono stati approvati finanziamenti per 40 mila euro su 75 mila. Già a disposizione del Comune, che potrà così erogarli a seguito della presentazione delle rendicontazioni da parte delle aziende destinatarie. È un ottimo risultato, primo perché significa contribuire a rilanciare 9 attività sul territorio comunale, che come altre risentono delle difficoltà del momento e del lungo stop dovuto alla pandemia, secondo perché siamo tra i primi distretti del commercio a livello regionale ad aver ottenuto l’approvazione di una prima tranche di contributi e questo ci permettere di dare una risposta reale e rapida alle esigenze dei nostri commercianti».

Restano ancora 35 mila euro di fondi da assegnare: per questo il Tavolo di Partenariato, ovvero l’organo di regia del Distretto, si riunirà a breve per decidere se riaprire i termini per la presentazione di ulteriori domande o eventualmente compensare i fondi all’interno dei bandi più richiesti. La graduatoria delle attività destinatarie dei contributi è reperibile nel sito del Comune, alla sezione “Distretto del commercio”.

Luciano Betteto, Sindaco di Salzano

«Ci siamo dati subito da fare nei confronti delle nostre attività, anche durante la campagna elettorale non abbiamo perso tempo per dare modo ai nostri commercianti di avere al più presto i contributi richiesti. Con i fondi stanziati, il Distretto del commercio darà sicuramente alle attività di Salzano e Robegano una svolta verso l’innovazione che oggi è fondamentale per essere competitivi, aggiungendosi al miglioramento delle opere pubbliche che qualificheranno ulteriormente i nostri centri».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button