Servizi Cultura e spettacolo

Salvador Dalí, tra psicoanalisi e surrealismo: la mostra a Chioggia

Per la prima volta esposte a Chioggia le opere di Salvador Dalì, La mostra si intitola "Salvador Dalì tra psicoanalisi e surrealismo" ed è un viaggio affascinante tra immagini oniriche e fantastiche

Ci sono i famosi orologi sciolti, le fantasmagorie di animali, le atmosfere oniriche e inquietanti. La mostra “Salvador Dalí, tra psicoanalisi e surrealismo” inaugurata a Chioggia negli spazi del museo civico della Laguna Sud, presenta un’ampia carrellata di opere, in tutto una cinquantina.

Il curatore Matteo Vanzan, promette un viaggio davvero sorprendente nella mente complessa e geniale dell’artista catalano.

Matteo Vanzan, curatore Mostra Salvador Dalí

“Per la prima volta Salvador Dalí sbarca in laguna con tutte le opere che hanno rappresentato la sua anima e il suo inconscio sempre in preda alla paranoia. Opere che lo hanno fatto diventare il più importante artista del surrealismo. Questa mostra è stata allestita con la volontà di far comprendere al visitatore l’anima di Dalí. Un’anima che noi riconosciamo all’interno del mondo onirico e con tutti gli elementi caratterizzanti della storia dell’arte.

In mostra abbiamo anche alcune opere che sono state esposte all’interno della storica mostra Dalí, tenutasi a Ginevra, New York e Tokyo dal 1964 al 1970. Tra queste opere ricordiamo questo splendido Cristo: una rielaborazione del più famoso Cristo di San Juan de la Cruz. Qui è possibile notare il tratto calligrafico di Dalí che va ad interpretare tutta l’angoscia di un uomo che è riuscito a superare i drammi della 2a Guerra Mondiale, tornando ad un’umanità e ai veri valori della vita.

Quest’apparizione, invece, è uno dei punti salienti dell’esposizione; fa parte dei 100 acquerelli che lo stato italiano commissionò a Dalí in occasione dell’illustrazione della Divina Commedia. Un’opera di rara poesia, dipinta a mano da Salvador Dalí e che rappresenta un chiaro influsso del mondo della letteratura all’interno del mondo dell’arte.” ha affermato Matteo Vanzan, curatore Mostra Salvador Dalí.

La mostra “Salvador Dalí, tra psicoanalisi e surrealismo” sarà aperta fino al 31 luglio. Un’attrazione ulteriore per i numerosi turisti in visita a Chioggia.

Sindaco di Chioggia, Mauro Armelao

“Un appuntamento importante per la nostra città che durerà fino al 31 luglio di quest’anno. Mi auguro che questa mostra venga visitata da tantissimi cittadini di Chioggia e anche da tantissimi turisti. ” ha concluso il sindaco di Chioggia Mauro Armelao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock